Al via il Madeinmedi 2011 con gli appuntamen​ti in mostra

La bambola, Giambattista Rosini, 2011. Acrilico su tela

Il “MADEINMEDIMediterranean Design and Fashion Week” è pronto a partire. L’evento, patrocinato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dalla Regione Sicilia e dalla Provincia Regionale di Catania, si svolgerà dal oggi al 12 giugno 2011, presso il centro culturale “Le Ciminiere” di Catania. Il primo appuntamento è oggi pomeriggio, alle ore 18.30, Sala E3, con l’inaugurazione delle mostre in calendario.

In programma, la mostra videofotograficaI for I” dell’ Istituto Italiano di Fotografia. Una trasposizione cinematografica sul tema del self-portrait, ideata dal direttore dell’IIF Maurizio Cavalli e dal docente di autoritratto Andrea Beltrame, realizzata in ambienti esterni e mediante due linguaggi: quello del cinema e quello della fotografia. Il video-maker Cristian Dondi e il fotografo e regista Umberto Nicoletti, insieme alla fotografa ed ex studentessa di IIF Veronica Romitelli, hanno scritto il soggetto prendendo ispirazione dal contatto tra la Romitelli e l’ambiente che la circonda, utilizzando una macchina fotografica Polaroid. Una passeggiata introspettiva che, quindi, lascia la sensazione di non essere mai partiti.

Direttamente da Milano, in programma anche l’appuntamento con “Pregustando l’Expo 2015”, l’evento che lega il riciclo, la creazione di nuovi abiti da parte di stilisti emergenti e l’ Expo 2015 di cui il capoluogo lombardo sarà capitale. «Abbiamo deciso di riproporre anche a Catania quest’evento perché la città sta dimostrando, soprattutto ultimamente, un forte interesse verso tematiche ambientali», commenta Alessandra Cuttaia, dello staff Madeinmedi 2011 e responsabile della sede milanese dell’agenzia CastDiva le cui modelle sfileranno durante la fashion week.

Infine, oggi 6 giugno, anche la mostra “CromosomaBIT” di Giambattista Rosini, artdesigner e illustratore. Connessioni tra gli esseri umani e la natura, tra la natura e le macchine e tra le macchine e gli uomini. “Sono figli affetti da gigantismo di madri strisce di fumetto e padri libri di fantascienza”.

Comments

comments

Lascia un commento