Vintage o eco? Idee per arredare casa

La casa è il luogo nel quale si riposa, ci si rilassa e si trascorre la maggior parte del tempo. E’ il fulcro della nostra esistenza ed è fondamentale che sia arredata in maniera funzionale e pratica.
L’arredamento è un modo per esprimere la propria personalità e il proprio gusto personale.
Le idee per arredare casa sono svariate ma, fra quelle che ultimamente sono più in voga vi sono quelle ecologiche e vintage. Lo stile vintage strizza l’occhio al passato, riportando in auge oggetti di un’epoca passata e donandogli una nuova vita. Le idee per arredare la casa in maniera vintage comprendono per esempio, l’utilizzo di lampade anni 1960, di vecchie poltrone a dondolo di antiche fotografie. Se non si desidera realizzare un arredamento completo in stile vintage, si possono inserire dei piccoli richiami, come per esempio una cornice, un candelabro antico oppure dei centrini.
L’altra tendenza riguarda il sempre maggiore interesse verso prodotti ecocompatibili, ossia che abbiano un ridotto impatto sull’ambiente e che siano stati creati sfruttando fonti rinnovabili e materiali poco inquinanti.
Su questa scia, sta riscuotendo un grande successo la capacità di dare nuova vita agli oggetti, trasformandoli da rifiuti ad oggetti di design. Sono moti gli artisti italiani e stranieri che producono tessuti, sedie e quadri sfruttando materiali che, in genere, sono destinati allo smaltimento.
Le idee per arredare casa arrivano anche dall’estero ed in particolare dallo stile etnico. Per dare un tocco di esotico al salotto o al tinello, si può puntare a grandi cuscini ricamati da accompagnare con tessuti tipici che possono essere usati sui divani o per le tende. Se si desidera rendere l’ambiente caldo e confortevole, l’idea giusta è un prezioso tappeto lavorato in maniera artigianale come quelli persiani.
L’ambiente può diventare ancora più suggestivo arricchendo i mobili con soprammobili tipici di altre culture e con il posizionamento di lampade alogene dallo stile semplice ed essenziale. In base all’arredamento scelto, è opportuno selezionare dei quadri che ne richiamino lo stile ed i colori predominanti.
Se si desidera rinnovare una stanza, senza però cambiare l’arredamento, si possono introdurre dei cambiamenti minimo come per esempio, un copri divano colorato, una composizione floreale oppure un bonsai posizionato su un tavolino in stile retrò.

Comments

comments

Lascia un commento